Programma Garanzia Giovani: on line il decreto che regola l’incentivo economico per i datori che assumono giovani con contratto a termine o indeterminato

0
323

Sui siti di Garanzia Giovani e del Ministero del lavoro e con la circolare 118/2014 dell’Inps (in allegato) è stato ufficialmente reso noto il decreto che regola l’incentivo occupazionale e il vantaggio per gli imprenditori che se ne avvalgono assumendo giovani dai 15 ai 29 anni dal 3 ottobre 2014 al 30 giugno 2017.
Vediamone i punti principali:

A chi è rivolto l’incentivo
Il bonus è destinato al datore di lavoro privato che proceda ad assunzioni di giovani registrati al “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani”.
Caratteristiche dei soggetti da assumere:
-Giovani di età compresa tra i 15 ed i 29 anni,
-Giovani con obbligo scolastico assolto se minorenni,
-Giovani non occupati e nemmeno inseriti in un percorso di studio e di formazione.

Tipo di incentivo
L’incentivo economico è in relazione alla tipologia giuridica di assunzione effettuata e alla profilazione assegnata.
In particolare, l’incentivo è così strutturato:
Assunzione a termine di durata fino a 6 mesi
– nessun beneficio per i profili bassi e medi,
– euro 1.500,00 per profili alti
– euro 2.000,00 per profili molto alti.
Assunzione a termine di durata fino  a 12 mesi
– nessun beneficio per i profili bassi e medi,
– euro 3.000,00 per profili alti
– euro 4.000,00 per profili molto alti.
 Assunzione a tempo indeterminato
– euro 1.500,00 per i profili bassi
– euro 3.000,00 per i profili medi,
– euro 4.500,00 per profili alti
– euro 6.000,00 per profili molto alti.
In caso di rinnovi o proroghe di contratti a termine, non sono concessi ulteriori benefici rispetto a quelli già eventualmente ottenuti all’atto del primo rapporto di lavoro.
Nel solo caso di trasformazione di un contratto a termine agevolato prima della sua naturale scadenza, in contratto a tempo indeterminato spetta l’incentivo ammesso per le assunzioni a tempo indeterminato, sottratto quanto già percepito però per l’assunzione a termine.

A chi rivolgersi per presentare la domanda
La domanda va presentata all’Inps, in via telematica, sulla base delle istruzioni che l’istituto dovrà fornire entro un mese. Al momento non è ancora on line la procedura di trasmissione telematica. A breve verrà preannunciato il momento da cui è possibile inviare il modulo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × quattro =