«Le pmi edili sono uno dei pilastri del tessuto imprenditoriale locale e nazionale, e non solo per il contributo che offrono alla realizzazione delle grandi infrastrutture nazionali, sia operando singolarmente sia in raggruppamenti d’imprese e consorzi, ma anche per il loro radicamento sul territorio e per la spinta propulsiva che imprimono al mercato del lavoro e all’economia in aree purtroppo depresse del nostro Sud Italia. Tutelarle è un impegno che Aniem Confapi Napoli assumerà con determinazione e senso di responsabilità in tutti i contesti in cui sarà necessario confrontarsi. Le pmi edili devono tornare protagoniste nel dibattito economico locale e nazionale per poter contribuire a risollevare un settore strategico e per impedire il dissolvimento di esperienze e competenze di eccezionale valore. La crisi economica e alcune scelte legislative non condivise fino in fondo con i player del settore, come il nuovo Codice degli appalti e la qualificazione delle imprese, rischiano di desertificare un ramo imprenditoriale che, invece, va salvaguardato e valorizzato».

A dirlo è l’ing. Paolo Cosenza, 51 anni, napoletano, titolare della storica impresa «Ingg Mario e Paolo Cosenza srl», eletto nuovo presidente Aniem Confapi Napoli, l’associazione che raggruppa le Pmi edili della provincia di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro + 5 =